Ingresso in Germania

I/Le cittadini/e provenienti dall’UE, Liechtenstein, Islanda, Norvegia o Svizzera:

hanno il diritto di circolare liberamente e soggiornare negli Stati membri dell’Unione Europea. Per questo è necessario soltanto che dispongano di un documento di identità valido o di un passaporto. Lo stesso vale per i componenti della loro famiglia.

 

I/Le cittadini/e non UE

A cittadine e cittadini provenienti da Stati non UE, occorre sostanzialmente un visto per lavorare in Germania. Il visto deve essere richiesto nel Paese di origine prima dell’ingresso. La richiesta deve essere presentata presso l’istituto diplomatico di rappresentanza tedesca all’estero di competenza nel vostro Paese. Qui è disponibile una panoramica delle rappresentanze tedesche all’estero: Ministero degli Affari Esteri - Elenco di indirizzi di rappresentanze all’estero

Regolamenti speciali:

  • a accademiche/i, laureate/i presso un’università tedesca, diplomate/i in una formazione professionale all’estero o in un corso di formazione in Germania si applicano regolamenti speciali per il visto;
  • i cittadini di Australia, Israele, Giappone, Canada, Repubblica di Corea, Nuova Zelanda o USA possono entrare in Germania anche senza un visto e richiedere il permesso di soggiorno per motivi di lavoro in Germania prima dell’accettazione dell’impiego. Solo se siete cittadine/i di questi Stati, potrete rivolgervi direttamente alle autorità competenti per gli stranieri nella vostra città, anche se vi trovate già in Germania, dove potrete richiedere il permesso di soggiorno.
  • per i cittadini di determinati Stati, l’Unione Europea ha revocato l’obbligo del visto per visite di durata fino a tre mesi per semestre. Qui o presso le rappresentanze all’estero della Germania potrete scoprire se il vostro Paese di cittadinanza è compreso tra questi: Ministero degli Affari Esteri - Obbligo di visto
  • qui sono disponibili i regolamenti per coniugi e bambini che intendono accompagnarvi in Germania: Make it in Germany - Consulenza sul lavoro in Germania

Informazioni:
normalmente le tasse per un visto ammontano a 60 Euro a persona. Attenzione: il visto con cui entrate deve corrispondere al reale scopo del vostro soggiorno. Soltanto ciò consente una proroga o un rinnovo senza problemi del vostro visto da parte delle autorità per gli stranieri competenti nella vostra località di residenza. Con un visto emesso soltanto per un soggiorno di breve durata, di principio non è possibile un soggiorno di lunga durata.